tulipani colori keukenhof
Europa,  Olanda,  Paesi Bassi

Visita al parco Keukenhof: full immersion nei fiori d’Olanda

Se avete intenzione di volare in Olanda in primavera, una visita al Keukenhof non può mancare. Sto parlando del secondo parco floreale più grande al mondo, dopo il Miracle Garden di Dubai. Ogni anno centinaia di migliaia di turisti fa tappa in questo favoloso mondo spensierato, fatto di circa 7 milioni di bulbi piantati in un’area di 32 ettari. Andiamo a scoprire quindi qualcosa di più sul Keukenhof, un’esplosione di colore di cui vi rimarrà un bellissimo ricordo.

visita parco keukenhof ingresso

 

Informazioni utili per la visita al Keukenhof

 

Storia del parco

 

“Il più bel parco primaverile al mondo”

Questo ho letto, aprendo la cartellina che mi ha lasciato da parte Anne-Marie, responsabile delle pubbliche relazioni. Alla biglietteria ho ritirato il ticket d’ingresso, facendomi subito un’idea di cosa mi sarebbe aspettato.

Il parco è stato inaugurato ufficialmente nel 1949, ma la sua storia risale a qualche secolo fà. Infatti nel ‘400 la contessa Jacoba Van Beieren ha scoperto quest’area andando a cercare erbe e frutta per la cucina del Castello di Teylingen. A metà 1800 poi un architetto paesaggista, insieme al proprio figlio, elaborò il progetto di quello che sarebbe diventato un grande parco floreale. L’idea del sindaco di Lisse, città dove sorge il Keukenhof, fu di dar vita a un importante spazio espositivo, in cui coltivatori nazionali e internazionali potessero mostrare i loro fiori e permettere dunque lo sviluppo dell’esportazione dei bulbi all’estero. Pensate che già nel primo anno di esibizione i visitatori sono stati 200.000!

keukenhof delfino laghetto parco

 

Come arrivare al parco

Il parco è collocato a Lisse, cittadina di 22.000 abitanti dell’Olanda Meridionale. I Paesi Bassi sono una nazione piuttosto piccola e compatta, quindi le distanze tra le varie località sono brevi. Arrivare al Keukenhof non è affatto difficile e si può fare in diversi modi:

  • In auto: se arrivate da Amsterdam o da Rotterdam potete prendere l’autostrada A4 e uscire a Nieuw-Vennep. Altrimenti si può utilizzare la A44 se siete a Den Haag (L’Aia) e uscire a Lisse. In ogni caso risparmierete perchè queste due tratte autostradali, e molte altre, sono gratuite. Farete però i conti col parcheggio in loco: costa 6 €.
  • In autobus: il mezzo migliore per arrivare a destinazione. Ci sono partenze da diverse località tramite la compagnia Arriva e sono decisamente economiche: Leiden (bus 854), Haarlem (bus 50), Hoofddorp (bus 859), Schiphol aeroporto (bus 858) e Amsterdam (bus 852 dalla stazione metro Europaplein).
  • In aereo: l’aeroporto più vicino è quello di Amsterdam Schiphol (AMS), da dove si giunge facilmente al Keukenhof mediante l’utilizzo dell’autobus n. 858.

C’è anche la possibilità, volendo, di acquistare in un unico pacchetto sia il biglietto d’ingresso all’attrazione che il trasporto. In ogni caso, potrete trovare informazioni più precise sul sito ufficiale.

 

Quando andare

Il periodo di apertura del Keukenhof è limitato a circa due mesi, durante la primavera. Per il 2019 il parco ha aperto il 21 marzo e chiuderà il 19 maggio. L’orario è sempre lo stesso per tutti i giorni della settimana: dalle 8 alle 19.30, ma alle 18 la biglietteria chiude.

Aprile è il mese migliore per lanciarsi all’esplorazione del luogo, non solo perchè è il periodo perfetto per la fioritura dei tulipani, ma anche per via della Flower Parade. Si tratta di una spettacolare parata di fiori di un giorno in un percorso di 42 km, dalla località di Noordwijk fino ad Haarlem. Una sfilata di carri in tema floreale da non perdere assolutamente! Quest’anno si è svolta il 13 aprile, dalle 9 del mattino alle 8 di sera.

bulbi tulipani visita keukenhof

 

Quanto costa

La visita al parco è a pagamento, ma il costo del biglietto cambia a seconda della fascia d’età:

  • Adulto, acquistato online: 17 €
  • Adulto, acquistato alla biglietteria in loco: 18 €
  • Bambini fino a 3 anni: gratis
  • Bambini dai 4 ai 17 anni: 8 €
  • Gruppi (più di 20 persone), acquistato online: 14,75 €
  • Gruppi (più di 20 persone), acquistato alla biglietteria in loco: 15,50 €

Il wifi all’interno del parco è gratuito, ma il segnale è buono solo nei pressi dell’ingresso e dei locali. Se volete godervi la visita senza ingombri, nessun problema: c’è un deposito bagagli offerto gratuitamente vicino all’accesso principale.

 

Leggi anche: Cosa fare a Leiden, la città di Rembrandt

 

Cosa vedere al Keukenhof

 

Cosa fare nel parco Keukenhof

Il Keukenhof è un luogo speciale dove ammirare un’infinità di tulipani olandesi, giacinti, narcisi e altre varietà di fiori. Un’esperienza caratterizzata da spettacoli floreali, giardini d’ispirazione e molteplici eventi. Le aziende leader del settore della floricultura mostrano i propri prodotti e tantissimi coltivatori presentano bulbi e piante nei vari show all’interno del parco.

L’inizio dei lavori per i giardinieri del parco avviene a metà settembre, quando i 7 milioni di bulbi vengono piantati a mano per circa tre mesi. Prima di ogni apertura viene sempre seminata erba nuova, per dare freschezza e brillantezza all’ambiente. Dopo la chiusura, quindi verso la fine di maggio, i bulbi vengono distrutti. Il ciclo riprende a fine estate e si ripete.

farfalla tulipani

La mia esperienza al parco è stata di un pomeriggio, un pomeriggio molto piovoso purtroppo. Un acquazzone prolungato non mi ha permesso di godere totalmente del parco, ma ho girato molto lo stesso e sono letteralmente rimasto a bocca aperta di fronte a queste forme d’arte, caratterizzate da fiori disposti in differenti maniere. Un colpo d’occhio eccezionale!

Il mio suggerimento è di lasciarvi trasportare dagli odori e dai colori di questo mondo incantato, senza nessuna fretta. All’interno del parco v’imbatterete in manti erbosi, laghetti e giardini caratteristici. Farete sicuramente qualche sosta, magari in uno dei vari negozietti di souvenir, oppure in un locale per una piacevole pausa rilassante.

tulipani colori keukenhof

Nei pressi del mulino a vento, dove si può salire e avere un’ottima veduta panoramica, c’è la possibilità di fare un tour in barca di 45 minuti lungo i canali che circondano il Keukenhof. Altrimenti si può vivere un’esperienza a bordo della bicicletta, il mezzo preferito dagli olandesi, e girare per i campi in fiore nei dintorni del parco. La bici può essere noleggiata all’ingresso principale.

mulino fiori olanda

 

Mostre a tema, giardini e spettacoli nel Keukenhof

Ogni giorno passato nel parco è differente, c’è sempre qualcosa di nuovo da fare e vedere. Il Keukenhof non si vive solo all’esterno, tra le splendide composizioni che ci accompagnano nella visita, ma anche al chiuso.

Sono infatti presenti sei padiglioni, quattro dei quali, oltre a bagni pubblici, bar e negozi di souvenir, presentano anche mostre di piante fiorite. Questi sono:

  • Oranje Nassau, che mostra ogni settimana diversi tipi di fiori.
  • Beatrix, incentrato su anturi e orchidee.
  • Willem-Alexander, dove potrete ammirare principalmente tulipani e, negli ultimi 10 giorni della stagione, la mostra di gigli più grande al mondo.
  • Juliana, che ospita l’esibizione Tulpomania. Qui si ripercorre la storia del tulipano, dai secoli passati fino a oggi.

Non può mancare una visita al giardino storico, in cui viene rappresentato il viaggio del tulipano in quattrocento anni di storia. Si possono così fotografare molteplici varietà, in quella che è una ricostruzione del giardino di Clusius, botanico francese che diede il via allo studio e alla coltivazione dei tulipani nei Paesi Bassi.

keukenhof giardino floreale

Tra i luoghi curiosi all’interno del parco, ecco i giardini d’ispirazione. Ognuno di questi spazi floreali ha uno stile differente, da cui avrete la possibilità di lasciarvi ispirare per mettervi al lavoro e dar vita a un giardinetto in stile Keukenhof.

Il tema del 2019 è rappresentato in uno di questi giardini ispiratori, il Flower Power Garden. Un ambiente molto hippie e colorato, curato nei dettagli, che riporta con la mente agli anni ’70. Si è scelto questo tipo di background proprio per celebrare i 70 anni di attività del parco Keukenhof. La forza dei fiori, perchè in grado di ispirare e connettere persone che da ogni parte del mondo arrivano per godersi un’eccellenza tutta orange.

flower power garden tema

 


Avrete ben capito che una visita al Keukenhof non dovete perderla per nessuna ragione al mondo.

Sono certo di avervi convinto a mettere in lista una tappa in questo magnifico parco floreale! Oppure ci siete già stati? In questo caso, raccontatemi la vostra esperienza nei commenti.

 

 

*articolo scritto in collaborazione con Keukenhof Park.

4 commenti

  • Katja

    Ma che meraviglia questo parco! Me ne sono già innamorata. E poi l’idea di creare dei temi diversi ogni anno, non è niente male (anzi, voglio assolutamente la vespa che hai fotografato!).

    • pietrolley

      Bella eh quella vespa?! E’ una di quelle cose che fa sempre effetto, invita allo scatto immediato! E’ un parco stupendo, tornassi indietro ci rimarrei qualche ora in più!

  • Elena

    Che bel posticino hai scovato! Dev’essere molto rilassante!
    Ps: ti segnalo che avevo ripetuto l’iscrizione alla newsletter ma, di nuovo, non mi sono arrivate mail riguardanti questo nuovo articolo… 🙁

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *