La Bisbal d’Empordà: cosa fare e vedere

la bisbal d'empordà panorama

La collaborazione avvenuta con l’ente turistico Visit La Bisbal mi ha permesso, durante l’avventura in Catalogna, di scoprire La Bisbal d’Empordà, capitale della comarca Baix Empordà.

A 29 km da Girona sorge questa cittadina di 10.000 abitanti, conosciuta a livello nazionale per l’antica produzione di ceramiche che si mantiene tutt’ora grazie al lavoro di artigiani locali.

Una breve tappa pomeridiana di poche ore a La Bisbal, segnata da due visite differenti: prima il Castell-Palau e poi il Museu de la Ceràmica.

 

Leggi anche: Cosa vedere in Catalogna in 5 giorni

 

Cosa visitare a La Bisbal d’Empordà

 

La Bisbal d’Empordà: Castell-Palau

la bisbal d'empordà castell palau

Il Castell-Palau è un ottimo esempio di architettura romana in Catalogna, costruito nell’XI secolo per il vescovo di Girona.

E’ stato luogo di assedi e conflitti armati, ed è stato utilizzato diverse volte come prigione, soprattutto durante la Guerra Civile.

camino castell

Si sviluppa su tre piani: terra, primo nobile e superiore (tetto). Al piano terra si comincia la visita comodamente seduti su una panca, guardando un video che racconta le lotte tra i signori feudali e i vassalli in epoca medievale.

Si passa attraverso un’area usata in antichità come stalla per cavalli e muli, poi una prigione e una cantina fino a giungere a una stanza dove si produceva il vino. Le vasche e il lavabo sono stati rinvenuti durante gli scavi archeologici. Quest’ultima parte del Castello ha ospitato per quasi 70 anni l’archivio del Notaio.

Al piano principale una meeting room dove avevano sede i ricevimenti Episcopali, connessa alla Great Hall dalla camera da letto del Vescovo. Lo spazio più grande è quello riservato al banqueting, ossia l’attività di preparazione di cibi e bevande per i banchetti.

bifore finestre castell

Infine il terzo e ultimo livello, a cui s’accede tramite la scala principale che porta direttamente all’esterno. Qui dal tetto si ha una bellissima vista su La Bisbal d’Empordà e la campagna circostante.

Curiosa la presenza di una piccola cappella romanica, posta proprio sotto il punto più alto dell’edificio. Il mastio, protetto da una merlatura, era il luogo dove il vassallo giurava fedeltà al signore.

la bisbal d'empordà panorama

Orari: da lun a ven 09.30-20 / sab 10-14 e 16.30-20 / dom e festivi 10-14

 

Leggi anche: Cosa vedere a Besalú

 

La Bisbal d’Empordà: Museu de la Ceràmica

museo ceramica

La tradizione radicata e la qualità della ceramica de La Bisbal d’Empordà hanno lasciato un’eredità importante. Il museo si trova in una vecchia fabbrica chiamata Terracotta, fondata nel 1928, dove i componenti adoperati per la produzione della ceramica sono rimasti intatti col passare degli anni (forni, camini, tini per filtrare l’argilla, ecc.).

La terra è il materiale base usato dai vasai per costruire oggetti. Viene recapitata nel massiccio montuoso delle Gavarres, sotto forma di argilla.

Questa può essere sia bianca che rossa: la bianca è piuttosto dura e utilizzata per oggetti resistenti, mentre la rossa si caratterizza per la sua plasticità e facilità di modellazione.

la bisbal d'empordà museo terracotta

La ceramica de La Bisbal si distingue per essere fatta con un tornio, cotto una volta sola in un forno a legna, e con tre tipi di finitura diversi: rustica (pezzi per il bestiame), affumicata (per uso domestico) e verniciata (colori come rosso e verde).

lavori ceramica

Da aprile a luglio 2018 c’è stata un’esposizione temporanea al Museu de la Ceràmica, quella dell’artista catalano Javier Garcés, proveniente proprio dai dintorni della città.

I lavori dello scultore colpiscono a primo impatto, per il profondo senso di realismo, visibile sia in visi e corpi umani che in oggetti come asciugamani, block notes, matite.

sculture ceramica javier garcés

Orari: da settembre a giugno – da mart a ven 10-13 e 16-19 / sab 10-14 e 17-20 / dom e festivi 10-14

Orari: luglio e agosto- da lun a sab 10-14 e 17-20.30 / dom 10-14

 

Leggi anche: Cosa vedere a Girona in un giorno

 


 

Per ulteriori informazioni su La Bisbal d’Empordà e in generale la relativa comarca, vi rimando al sito Visit Empordanet.

Durante il vostro viaggio in Catalogna non perdetevi quest’interessante tappa. L’entroterra è ricco di fascino, così come la celebre Costa Brava, dove spicca lo splendido borgo marinaro di Tossa de Mar (ecco il post su Cosa vedere a Tossa de Mar).

5 Commenti

    • Grazie a voi per l’interesse mostrato.
      Vi auguro di visitare un giorno questa ricca regione! Potrete rilassarvi in spiagge stupende, girovagare per borghi medievali, visitare musei, fare camminate a strapiombo sul mare, ecc 🤗

    • Lo penso anch’io. Merita una sosta, più lunga della mia.. il centro storico dicono sia molto carino, io non l’ho visitato. E vicino ci sono altri due borghi deliziosi, Pals e Peratallada!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui