Cosa vedere a Salerno in un giorno: 7 tappe

0
486
cosa vedere salerno un giorno centro storico

Salerno è considerata la porta della Costiera Amalfitana. Nonostante sia oscurata dalla presenza della vicina Napoli, è una città interessante da visitare. Ecco quindi cosa vedere a Salerno in un giorno.

 

Cosa vedere a Salerno in un giorno: itinerario

 

Le cose da vedere a Salerno in un giorno sono tante, quindi consiglio di iniziare presto il tour.

Prendetevi anche il giusto tempo per un pranzo e una cena gustose. Circa il primo io ho optato per un buon panino da Poldo & Family, mentre per cena ho assaggiato la carne del locale Porca Vacca.

L’itinerario, rigorosamente a piedi, è partito da Piazza della Concordia, situata a pochi minuti dalla stazione, e si è concluso in Piazza della Libertà.

street art alfonso gatto

Come arrivare a Salerno

Ci sono molte possibilità diverse per raggiungere la città.

  • Aereo: l’aeroporto più vicino è quello di Napoli Capodichino. Da lì sono circa 60 km di viaggio per arrivare a destinazione.
  • Treno: Salerno è ben collegata grazie alla linea ferroviaria ad alta velocità. Da Napoli partono anche treni regionali, con buona frequenza.
  • Auto: giungendo da Roma è necessaria l’autostrada A30; da Napoli la A3; da sud la Salerno-Reggio Calabria.
  • Bus: dall’aeroporto di Napoli c’è un autobus della Sita che porta direttamente in città.

Io personalmente sono arrivato in aereo, poi l’alibus mi ha portato alla stazione di Napoli Centrale. Da lì ho preso un treno diretto e in 40 minuti ho raggiunto Salerno.

È arrivato il momento di parlare di questa esperienza in città. Ecco dunque cosa vedere a Salerno in un giorno.

 

Cosa vedere a Salerno in un giorno: 7 luoghi

 

1. Duomo di Salerno

La Cattedrale di Santa Maria degli Angeli, San Matteo e San Gregorio VII, semplicemente il Duomo, è il maggiore luogo di culto della città.

Fu inaugurato nel 1084, costruito in stile romanico, ma venne riedificato a fine ‘600 dopo il violento terremoto che lo danneggiò gravemente.

duomo cattedrale salerno

Il Duomo, una delle cose da vedere a Salerno in un giorno, si presenta con un ampio cortile formato da portici. E’ impreziosito dal campanile del XII secolo.

Attraversando l’antica porta d’oro, si entra in un grande ambiente a tre navate, dove l’abside è rivestito di mosaici e il coro è delimitato da due amboni decorati.

Il pezzo da novanta è senza dubbio la Cripta di San Matteo, dove sono custodite le spoglie del santo. Gli affreschi, che ricoprono totalmente la cripta, sono stati realizzati dall’artista Corenzio. Un gioiello imperdibile, ad offerta libera.

cosa vedere salerno un giorno cripta san matteo duomo

 

2. Giardino della Minerva

Salerno è una città molto verde. Oltre ai parchi pubblici disseminati un pò ovunque, merita una menzione particolare il Giardino della Minerva.

Si tratta di un orto botanico visitabile a pagamento, situato nel centro storico, in posizione rialzata in modo da regalare un bello scorcio sulla città.

cosa vedere salerno un giorno giardino minerva

È un bellissimo giardino, tra i meglio conservati d’Italia. Si sviluppa su tre livelli ed è ormai diventata un’attrazione turistica molto apprezzata.

Il Giardino della Minerva è stato creato nel XVIII secolo da Matteo Silvatico, medico della Scuola Medica Salernitana, l’università di medicina più antica del mondo.

Oltre 300 piante diverse arricchiscono il giardino, tra fontanelle, vialetti e ripide scalinate. Una tappa da non perdere!

limoni giardino minerva

 

3. Rione Fornelle

Tra le cose da vedere a Salerno in un giorno, non potete perdervi il Rione Fornelle, specie se, come me, amate la street art.

Questo quartiere, sito nel cuore del centro storico salernitano, ha subito una vera e propria trasformazione, che lo ha reso una sorta di museo a cielo aperto.

cosa vedere salerno un giorno rione fornelle

La street art è sparsa un pò ovunque in vari punti della città, però si concentra in particolare nel Rione Fornelle, quartiere longobardo dove nacque il poeta Alfonso Gatto.

Il progetto, avviato nel 2014, prende il nome di “Muri d’Autore”. Alla riqualificazione del sobborgo hanno contribuito numerosi artisti del panorama internazionale.

Girovagando per Fornelle, avrete la possibilità di ammirare e fotografare opere sotto forma di frasi, disegni e decorazioni particolari.

street art graffiti

rione fornelle murales street art

 

4. Villa Comunale

Prima di visitare Salerno non mi sono preparato come altre volte su cosa fare e vedere, lasciandomi ispirare sul momento. Perciò quando ho cercato la Villa Comunale, pensando a un edificio degno di nota, non l’ho trovata.

In realtà si tratta del maggiore polmone verde della città, un grande orto botanico accessibile liberamente da residenti e turisti, sito a fianco al Teatro Municipale Giuseppe Verdi.

Ha subito un pò di restauri nella sua storia. Oggi presenta diverse piante, fontanelle e monumenti. È l’ideale per una pausa seduti su una panchina o direttamente sull’erba.

villa comunale giardino parco

 

5. Lungomare di Salerno

Se c’è una cosa che i salernitani amano fare la domenica, questa è passeggiare sul lungomare, chiacchierando e osservando qualche pescatore all’opera.

Il lungomare di Salerno in realtà è diviso in quattro “sezioni”. La parte occidentale è la più famosa, il Lungomare Trieste, un bel vialone di 1,5 chilometri arricchito da piante, panchine e lampioni.

Pensate che un tempo era considerato il lungomare più affascinante d’Europa, grazie anche agli scenari che regala sulla Costiera Amalfitana.

lungomare porto passeggiata

 

6. Complesso di San Pietro a Corte

Un’altra delle cose da vedere a Salerno in un giorno è il Complesso di S. Pietro a Corte, anch’esso collocato nel centro storico.

All’interno di questo edificio di origine longobarda gli scavi archeologici hanno riportato in vita diverse testimonianze del passato.

In particolare il Complesso Monumentale presenta un edificio termale romano, uno di culto paleocristiano, l’aula del trono in epoca longobarda, la chiesa di S. Pietro con la splendida Cappella Palatina e un palazzo di età medievale.

affreschi san pietro a corte

 

7. Pinacoteca Provinciale

Vietato andare via da Salerno senza prima aver visitato la Pinacoteca Provinciale, una ricca quadreria ad accesso gratuito.

Lungo la via più importante del centro storico, Via Mercanti, una deviazione permette di entrare in Palazzo Pinto.

Al primo piano c’è la Pinacoteca, che presenta parecchie opere realizzate principalmente da artisti locali e provenienti dalla Costiera, in un periodo che va dal Rinascimento a metà Novecento.

cosa vedere salerno un giorno pinacoteca provinciale

 

Cosa vedere a Salerno in un giorno: altre tappe

  1. Castello Arechi (questo non sono riuscito a farlo per giorno di chiusura, ma ve lo suggerisco: da lassù si ha una vista eccezionale!)
  2. Complesso di Santa Sofia
  3. Chiesa di San Pietro in Vinculis
  4. Acquedotto Storico

 


 

Come avete potuto notare, ci sono un sacco di cose da vedere a Salerno in un giorno. L’avete mai visitata? Se no, v’ispira?

Volete vedere qualche video che ho realizzato sulla città? Seguitemi su TikTok!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui