Cosa vedere a Cremona in un giorno

0
140
cosa vedere cremona un giorno itinerario

Cremona è una delle città più raccolte e suggestive della Lombardia, famosa per la tradizione della liuteria che si tramanda da diverse generazioni. In questo articolo vi parlo di cosa vedere a Cremona in un giorno.

 

Cosa vedere a Cremona in un giorno: consigli

 

Grazie al supporto di Turismo Cremona, ho organizzato una giornata in questa città situata ad appena un’ora di treno da Milano. Purtroppo non sono riuscito a dedicarle il tempo che si merita, ma ho fatto comunque diverse cose e non vedo l’ora di raccontarvele.

L’itinerario di visita inizia alla stazione. Come sapete uso spesso il treno per muovermi durante i miei viaggi: una soluzione comoda ed economica. Il centro città, in questo caso, è raggiungibile con una passeggiata di circa un quarto d’ora.

piazza stradivari

La prima tappa è una storica pasticceria situata all’uscita dalla stazione ferroviaria. La pasticceria Dondeo è il luogo ideale per cominciare la giornata nel modo giusto, grazie a una ricca offerta di torte e croissant, da abbinare a un buon cappuccino.

Se volete scoprire cosa vedere a Cremona in un giorno, venite con me!

 

Cosa vedere a Cremona in un giorno: la mia esperienza

 

1. Torrazzo

Il Torrazzo è il monumento simbolo della città, una delle cose imperdibili da vedere a Cremona in un giorno.

Si tratta della torre campanaria in mattoni più alta d’Europa. Una struttura imponente, in cui si salgono ben 502 gradini per arrivare in cima, a 112 metri d’altezza, e godere di un panorama stupendo sul centro storico e il territorio circostante.

Ha sede nel Torrazzo il Museo Verticale, dedicato alla misurazione del tempo. Salendo s’incontra un orologio astronomico ancora più grande del Big Ben di Londra.

 

2. Duomo

Attaccato al Torrazzo c’è la Cattedrale di Santa Maria Assunta, più semplicemente il Duomo, un’altra delle cose da vedere a Cremona in un giorno.

Colpisce fin da subito per la facciata romanica realizzata usando marmo bianco di Carrara unito a quello rosso di Verona. Nel corso della sua storia ha subito diversi restauri, i quali hanno portato all’introduzione di elementi barocchi, gotici e rinascimentali.

cosa vedere cremona un giorno duomo cattedrale

L’interno è a tre navate. Il catino absidale della navata maggiore riporta un grande affresco del Redentore. Da non perdere la discesa nella cripta, che ospita l’Arca dei Santi Marcellino e Pietro.

Le navate laterali terminano con due bellissime cappelle ricche di stucchi: la Cappella del Santissimo Sacramento e la Cappella della Madonna del Popolo.

Uscendo, appena sulla sinistra, ecco il Battistero di Cremona, a pianta ottagonale, dove lo sguardo spazia dalla fonte battesimale alla cupola in cima.

cattedrale duomo santa maria assunta

cripta duomo

 

3. Piazza del Comune

Sia il Torrazzo che il Duomo e il Battistero di Cremona sono situati nella bellissima Piazza del Comune, tra le più suggestive d’Italia.

Due edifici storici che meritano una menzione sono la Loggia dei Militi e il Palazzo Comunale.

La Loggia dei Militi era il luogo di ritrovo dei comandanti delle milizie cittadine. Sotto il porticato è presente lo stemma di Cremona, sorretto da Ercole in doppia versione.

Il Palazzo Comunale può essere inserito tra le cose da vedere a Cremona in un giorno, dato che è possibile visitarlo, peraltro gratuitamente. Ci sono diverse sale in cui vale la pena entrare: la Sala dei Violini, la Sala della Consulta, il Salone dei Quadri e il Salone degli Alabardieri.

loggia militi stemma ercole

cosa vedere cremona un giorno piazza comune

 

4. Bottega di liuteria

Non si può andare a Cremona senza visitare una delle tante botteghe di maestri liutai sparse per la città. Fin dai tempi di Antonio Stradivari, l’arte della liuteria è una tradizione ben radicata.

Ho avuto la possibilità di fare una tappa nella bottega di Stefano Conia, conosciuta come la più antica di Cremona. Si trova in Corso Garibaldi 95, a dieci minuti a piedi da Piazza del Comune.

bottega liuteria violini conia

Qui lavorano Stefano senior e junior. Quest’ultimo mi ha accolto nel suo mondo, un piccolo spazio dove si respira tutta la passione per l’artigianato di violini, viole e violoncelli.

All’interno del laboratorio vengono realizzati gli strumenti, sia ispirandosi ai grandi classici che lanciandosi in creazioni personalizzate. Si parte da un’accurata selezione dei legni e, attraverso una serie di fasi tra cui la bombatura e la verniciatura, piano piano si arriva al risultato finale, che viene venduto anche fuori dai confini nazionali.

cosa vedere cremona un giorno liuteria conia

 

5. Museo del Violino

Il Museo del Violino è una tappa imperdibile tra le cose da vedere a Cremona in un giorno.

Una volta acquistato il biglietto d’ingresso, si accede a un percorso che inizia dalle origini del violino e finisce con alcuni filmati di celebri audizioni tenutesi nell’adiacente Auditorium.

esposizione mostra museo violino

Il museo è stato fatto davvero molto bene: il percorso non annoia mai, grazie anche alla possibilità di divertirsi a scoprire come si crea un violino da zero attraverso gli schermi touchscreen.

Nelle dieci sale non possono mancare ovviamente storici reperti appartenuti ai grandi liutai cremonesi, come Stradivari, Guarneri e Amati.

Vi suggerisco di prenotare un posto per assistere a un’audizione dal vivo, della durata di circa quaranta minuti, nel vicino Auditorium Giovanni Arvedi. In quella dove sono stato era presente il violinista Fabrizio Von Arx, che ha usato il modello Antonio Stradivari “The Angel” del 1720.

cosa vedere cremona un giorno museo violino

audizione violino auditorium

 

Dove mangiare tipico a Cremona

A Cremona ho pranzato in una delle istituzioni gastronomiche della città, un posto amato soprattutto dalla gente locale per la cucina genuina e l’atmosfera familiare.

L’Antica Locanda Il Bissone è il luogo ideale per assaggiare i piatti della tradizione culinaria cremonese, come i marubini, una pasta ripiena servita in brodo. Io li ho presi, ma non in brodo, bensì alla crema rosa.

Come secondo sono andato di carpaccio di lingua in salsa verde, per chiudere poi con una mousse al torrone come dessert. Sapevate che il torrone è nato qui a Cremona? Vicino al Duomo ha sede il negozio della famosa azienda dolciaria Sperlari.

cosa vedere cremona un giorno locanda bissone mangiare

mousse torrone locanda bissone

 


 

Siamo al termine di questo articolo su cosa vedere a Cremona in un giorno e cosa fare nella capitale italiana del violino. Che dite, v’ispira una gita fuori porta da queste parti?

Mi seguite già su Instagram? Fate un salto sul mio profilo, dove potete trovare la cartella di stories del mio viaggio a Cremona. Vi aspetto!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui