Cosa fare a Leiden, la città di Rembrandt

12
165
cosa fare leiden canale riflessi

In questo post voglio portarvi alla scoperta della mia città olandese preferita. Ci sono stato due volte, in periodi diversi, ma già dalla prima me ne sono innamorato. Vediamo quindi insieme cosa fare a Leiden.

 

Cosa fare a Leiden, città universitaria

 

Leiden, in italiano Leida, è una città di circa 120.000 abitanti che sorge nella provincia dell’Olanda Meridionale, ad appena mezz’ora di treno dall’aeroporto internazionale di Amsterdam Schiphol.

E’ celebre nei Paesi Bassi per essere sede dell’università più antica dello stato, edificata nel lontano 1575. Per questo motivo è una città giovane, multiculturale e dinamica, molto apprezzata soprattutto dai ragazzi per la sua vivacità.

La vera ragione per cui ho avuto subito feeling con Leiden è riconducibile ai suoi corsi d’acqua. 28 chilometri di canali e più di 50 ponti caratterizzano questa città, offrendo scorci magnifici dove le tipiche case olandesi si specchiano nell’acqua.

La bicicletta rappresenta un mezzo molto usato per girare la città. Camminando per Leiden, è facilissimo vederle parcheggiate vicino a lampioni, muretti e ringhiere.

case barca olanda

Dopo avervi introdotto brevemente la città, è il momento di incamminarci per le sue viuzze e scoprire insieme cosa fare a Leiden in un weekend.

Per la visita infatti suggerisco di fermarsi almeno una notte, soggiornando all’Hotel Ibis Centre. E’ una struttura moderna, dotata di camere confortevoli. Prezzi ottimi e posizione centrale, proprio di fronte alla stazione.

 

Leggi anche: Visita al parco Keukenhof: full immersion nei fiori d’Olanda

 

Cosa fare e vedere a Leiden

 

I mulini

Molen de Put

Una delle cose da fare a Leiden è non perdersi i due maestosi mulini a vento della città, collocati nei pressi del centro storico.

La prima attrazione che ho incontrato nel mio itinerario a piedi per la città è il Molen De Put, risalente al 1619. Apre solo un giorno alla settimana, il sabato, dalle 11 alle 16.

cosa fare leiden molen de put

Dal mulino, guardando il ponte Rembrandtbrug, si può girare a sinistra e camminare lungo il porto antico, situato nel Galgewater.

In questa zona ho avuto la fortuna di assistere a uno dei tramonti più belli mai visti. Cielo infuocato e sagome di barche e mulino. Spettacolare!

tramonto canale galgewater

Una costruzione richiamerà l’attenzione: è lo Stadstimmerwerf, antichissimo edificio del 1600 dove viveva e lavorava il falegname della città.

stadstimmerwerf edificio antico

Molen de Valk

Dalle parte opposta, sorge l’altro grande mulino di Leiden, altrettanto maestoso ma costruito diversamente.

Il Molen de Valk è stato edificato nel 1743. Ha fatto bene il suo lavoro fino al 1962, quando poi è stato trasformato in un museo che racconta la vita dei mugnai di un tempo.

E’ visitabile dal martedì al sabato, ore 10-17, e la domenica ore 13-17. Costo d’ingresso 4€.

A pochi metri c’è il Rijksmuseum voor Volkenkunde, il Museo Nazionale delle Antichità, che ospita in diverse sale antichissime collezioni archeologiche risalenti alle civiltà egizia, greca e romana.

cosa fare leiden molen de valk

 

Le porte d’accesso

Il Molen de Put sorge nei pressi della Morspoort, una delle due antiche porte d’accesso alla città rimaste intatte negli anni.

Questa rappresenta l’ingresso occidentale, ed è considerata un monumento vero e proprio, grazie al suo fascino. Un tempo qui venivano esposti i corpi dei criminali impiccati.

Ci si arriva percorrendo la Haarlemstraat, una delle strade più graziose e vive di Leiden, piena di localini e negozi.

cosa fare leiden morspoort

Si chiama invece Zijlpoort la porta d’accesso orientale, la quale ha sempre avuto uno scopo prettamente estetico.

Nella parte superiore della facciata esterna sono raffigurati due leoni con lo stemma di Leiden, ovvero due chiavi rosse intrecciate su sfondo bianco.

La porta è costruita sull’acqua ed è possibile mangiare nel ristorante situato all’interno, aperto tutto l’anno.

cosa fare leiden zijlpoort

 

Ponti e canali di Leiden

Leiden, dopo la capitale Amsterdam, è la città che possiede il maggior numero di ponti e canali in Olanda.

Essi contribuiscono fortemente a rendere Leiden una meta estremamente caratteristica e pittoresca, con le belle casette colorate a uno o due piani che si specchiano nell’acqua.

E’ sicuramente questo che ricordo con maggior piacere delle mie esperienze. Una delle cose da fare a Leiden, che viene naturale, è fermarsi ogni cinquanta metri a immortalare scorci deliziosi.

rapenburg canale

Il canale più bello è il Rapenburg, proclamato addirittura “luogo più bello del mondo” da alcuni geografi del 18esimo secolo.

Raffinati palazzi e monumenti si riflettono nel canale, come l’Academiegebouw, la più antica università d’Olanda, risalente al 1575. Ancora oggi all’interno vengono discusse le tesi di laurea.

Altri due famosi canali sono l’Oude Rijn e il Nieuwe Rijn, alias Vecchio e Nuovo Reno. E’ proprio su quest’ultimo che a Natale viene costruito il rinomato Kerstmarkt, ovvero i suggestivi mercatini di Leiden.

Decine di bancarelle in legno che propongono di tutto e di più, dai capi d’abbigliamento ai gioielli lavorati a mano, passando per oggetti artigianali e tipicità di street food.

mercatini natale kerstmarkt

Bellissimi i canali, ma altrettanto belli i ponti che li sormontano, spesso sotto forma di eleganti architetture che colpiscono l’occhio.

Tra i tanti, giudico molto positivamente il Koornbrug, costituito da una tettoia sotto la quale si conservava il grano commercializzato (“koorn” appunto).

koornbrug ponte

 

Chiese della città

Passeggiando per il grazioso centro storico di Leiden, tra i suoi caratteristici vicoli, s’incontrano diversi edifici interessanti.

Tra le chiese, ce ne sono due da non perdere: la Pieterskerk e la Hooglandse Kerk.

La Pieterskerk risale al ‘200 ed è la più antica della città. E’ stata costruita in stile gotico, ma ha subito diversi restauri nel corso della sua storia. Oggi non è più usata come luogo di culto.

cosa fare leiden pieterskerk

Poi c’è la Chiesa di San Pancrazio, ovvero la Hooglandse Kerk. Ha una struttura imponente all’esterno, ma risulta incompleta internamente.

Spicca per la sua forma particolarmente alta e stretta. Per vederla bene consiglio di salire sul Burcht e ammirarla in tutta la sua magnificenza.

 

Leiden dall’alto: il Burcht

Il Burcht è l’antica fortezza di Leiden. A forma circolare, presenta una serie di feritoie da cui si può ammirare la città da un punto di vista diverso.

Un tempo veniva usata per avvistare i nemici. Oggi è un simbolo della comunità, per le splendide vedute che regala.

cosa fare leiden burcht panorama

 

Cos’altro fare a Leiden

Leiden ha una vasta scelta di musei su cui puntare. Tra questi cito il Corpus, in cui si entra praticamente in un corpo umano, il Rijksmuseum Boerhaave, improntato sulla storia della medicina, e il Naturalis, museo della biodiversità, un viaggio nel tempo fin dall’epoca dei dinosauri.

Celebre l’orto botanico, che raccoglie piante e fiori da tutto il mondo. E’ stato il primo luogo olandese dove è stato piantato un bulbo di tulipano. Una passeggiata qui è d’obbligo, anche per ammirare diverse specie d’uccelli all’interno di particolari giardini.

Leiden è la città natale del famoso pittore Rembrandt. Vicino al Molen De Put si trovano il ponte Rembrandtbrug e la Rembrandtplaats, una piazzetta dove al centro è raffigurato l’artista atto a dipingere.

 

rembrandt pittore leiden

Al sabato l’appuntamento imperdibile è col mercato cittadino. Abitanti e turisti amano passeggiare per le bancarelle, fermandosi a gustare aringa o formaggi.

Il 2 e il 3 ottobre la città si anima per festeggiare la liberazione dagli Spagnoli avvenuta nel 1574. Due giorni di concerti, lunapark e tanta allegria.

 

Dove mangiare a Leiden

A Leiden ho provato diversi locali e mi sono sempre trovato bene. Ve ne voglio consigliare tre: uno per la colazione, uno per l’aperitivo e uno per la cena.

Colazione

Per iniziare la giornata vi suggerisco di fare tappa da Chocolate Company, un locale molto curato sito in Haarlemmerstraat 1.

Sedetevi e gustate una tazza di caffè o una cioccolata (oltre 60 gusti), accompagnata da una fetta di torta della casa.

chocolate company leiden

colazione torta cappuccino

Aperitivo

Le cose da fare a Leiden sono tante e quindi, dopo aver vagabondato senza meta tutto il giorno, viene voglia di rilassarsi in pub posizionati a bordo canale.

Potete farlo al North End English Pub, un locale molto suggestivo situato all’angolo del Rapenburg. Offre una vasta scelta di birre e whisky, da accompagnare con le bitterballen, ovvero deliziose crocchette di carne lessa.

bitterballen aperitivo

Cena

Per concludere al meglio la giornata, raccomando di prenotare al Just Meet. Questo grazioso ristorante, sito nella centrale Breestraat, offre una cucina basata principalmente sulla carne.

Porzioni abbondanti e prezzi ottimi. Da provare sicuramente!

leiden mangiare just meet

 


 

La mia guida di viaggio su cosa fare a Leiden termina qui. Fatemi sapere se avete in mente di inserire questa fantastica città nella vostra lista delle destinazioni da visitare.

Se volete vedere di più, seguitemi sul mio profilo Instagram e cercate la storia in evidenza su Leiden.

12 Commenti

    • Vero! Sono un simbolo dell’Olanda 😊
      A Leiden poi ce ne sono due, a poca distanza l’uno dall’altro, in una città piccola e concentrata: ci stanno benissimo 😍

    • Lo è, merita una visita di due giorni. Poi a breve distanza ci sono altre città interessanti da scoprire, ma io avevo pochissimo tempo! 😌

  1. Non avrei mai immaginato che Leiden avesse così tanti km di canali! La terremo presente se mai i nostri eroi riusciranno ad organizzare un viaggio in Olanda: sono anni che ci proviamo! 😅

    • Subito neanche a me ispirava troppo l’Olanda, ma ora che ho visto altre città oltre ad Amsterdam mi è venuta voglia di scoprirla! È un paese felice, le città sono caratteristiche e pittoresche, ti rapiscono! 😍

  2. Forse in dicembre girare in bicicletta a Leiden può essere un po’ agghiacciante 😜 tuttavia è l’immagine bellissima che ho dell’Olanda: città a misura d’uomo, dove godersi le passeggiate e le due ruote in libertà! Siamo davvero curiosi di scoprire l’atmosfera che ci sarà in quei giorni Pietro, e ti seguiremo volentieri! 😉
    Un saluto e buona domenica!

  3. Non conoscevo Leiden e non sapevo fosse così vicina ad Amsterdam. Bisogna dire però che a parte la capitale io dell’Olanda conosco ben poco. E dire che mi piacerebbe un sacco vedere i mulini… Li adoro, li trovo a loro modo poetici😍

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui